Live 14/07/2017 - 21:00 - 23:59


COEZ / MECNA

DARGEN D'AMICO

Parco della Certosa Corso Pastrengo 51 Collegno


COEZ E MECNA

VENERDÌ 14 LUGLIO

Coez, Mecna e Dargen, rappresentano bene la mutazione in atto nel rap italiano. Oggi sono infatti, pur nelle proprie cifre stilistiche difficilmente etichettabili. Sono artisti hip hop? Rapper? Chi può dirlo senza cadere nell’ovvio o in certi schematismi di genere. Certamente sono tre artisti a modo proprio seminali, in grado di contaminare generi e stili non per vedere l’effetto che fa, ma con solidi argomenti e risultati. Il loro lavoro è certamente interessante e tra qualche anno sarà considerato fondamentale per gli sviluppi di una certa musica italiana.

Coez inizia il suo percorso musicale a 19 anni, dando vita assieme a due amici al gruppo Circolo Vizioso. Producono il primo demo mixtape omonimo e, dopo un paio di anni, il primo disco ufficiale, “Terapia”. Nel 2007 la conoscenza tra Lucci, membro del gruppo Unabombers, e i due restanti componenti del Circolo Vizioso, porta alla formazione della crew Brokenspeakers. Nel 2011 Coez si avvicina all’elettronica con “Fenomeno Mixtape. Inizia quindi la collaborazione con Sine: “E invece no” è il brano che raggiunge in soli due mesi migliaia di visualizzazioni su Youtube e una diffusione a macchia d’olio nei social network. Coez è stata una delle rivelazioni italiane del 2013. Il suo primo album ufficiale, prodotto da Riccardo Sinigallia, “Non erano fiori” è entrato direttamente in top 10 della classifica ufficiale GFK restandoci per 4 settimane. I numeri sul web sono elevatissimi e sempre in crescita: oltre 130mila fan su Facebook, oltre 22mila follower su Twitter, oltre 38mila su Instagram i suoi video totalizzano oltre 5 milioni di visualizzazioni. Nel 2017 arriva il grande successo con “Faccio un casino”.

Mecna, classe 1987, è una delle voci più importanti della scena rap italiana, capace di raccontarsi in modo intimo e personale attraverso produzioni raffinate, caratterizzate da tappeti elettronici e atmosfere soffuse che unite alla liriche autobiografiche ma mai autoreferenziali creano uno stile inedito e inconfondibile. Nel 2000 insieme a Lustro e Totò Nasty forma la Microphones Killarz e dopo anni di gavetta, nel 2005, esce il primo lavoro in studio, “No Problem”. Lo stesso anno Mecna ed ElDoMino lavorano assieme per “Propaganda”, album autoprodotto e distribuito da FunkYaMama, che riceve delle ottime critiche sui siti e le riviste specializzate. Nel 2007 esce il secondo disco della Microphones Killarz, “No Sense”, distribuito dalla Saifam/Self in tutta Italia, che riscuote un buon successo a livello di pubblico. Grazie anche alla collaborazione con Macro Marco, nel 2010 esce il primo EP solista, “Le valigie per restare”, un progetto in free-download che riesce ad accendere i riflettori su questo giovane artista. Mecna è stato la rivelazione della stagione 2012/2013: il suo album d’esordio “Disco Inverno” (Macro Beats/Audioglobe) ha conquistato subito i media specializzati, il pubblico Hip Hop e tutta la scena indipendente italiana, portando il rapper foggiano in un lunghissimo tour che ha toccato più volte ogni regione d’Italia, fino ad esibizioni su palchi importanti come quello dell’Hip Hop TV B-Day al Mediolanum Forum di Milano (sia nel 2012 che nel 2013) e del Miami Festival. Nel 2017 la consocrazione con “Lungo Mare Paranoia”.

SUONI DELLA MEZZANOTTE

DARGEN D’AMICO feat Isabella Turso

Rapper, cantautore, produttore, beatmaker e fondatore della label indipendente Giada Mesi, Dargen D’Amico è il rappresentante più eclettico e poetico della scena per il suo linguaggio destrutturato, i giochi di equilibrio e uno stile unico.
Nel suo percorso otto album, tra cui due episodi che hanno cambiato la storia dell’hip-hop italiano: “Musica senza musicisti” (2006) e “Di vizi di forma virtù” (2008). Nel suo nuovo progetto “Variazioni” (31.03.17 – Giada Mesi) prodotto da Tommaso Colliva, sposta e ridefinisce ancora una volta i confini di genere fondendo per la prima volta, il rap con la musica colta grazie al pianoforte di Isabella Turso.
“VARIAZIONI” è un disco con tutti gli elementi che caratterizzano lo stile di Dargen D’Amico, preciso di una sua differenza, dove ancora una volta brilla nel rap più sotterraneo come in quello mainstream. Passaggi poetici, ironia, poetry, nei brani che compongono il suo nuovo lavoro, tra inediti e interpretazioni di brani da precedenti album, le parole e il flow viaggiano altissimi, in un originale e inaspettato dialogo con il piano di Isabella Turso.

 

Altri canali di vendita

Orari della Serata:

APERTURA BIGLIETTERIA18:00
APERTURA PORTE19:00
MECNA21:00
COEZ22:30
DARGEN D'AMICO23:59